Dining & Food

La tavola e gli oggetti che la compongono, diventano espressione di una contemporaneità che mescola il concetto dell’installazione artistica a quella più pura ed essenziale del design d’autore, in cui ogni elemento è stato concepito per esprimere la sua unicità, ridefinendo allo stesso tempo lo spazio che lo contiene. L’estetica a cui fa riferimento, ispirata ai canoni del minimalismo italiano,  diviene funzionale al presente storico e sociale, aprendosi a nuove prospettive visive. Ogni elemento che compone la tavola è ora in grado di generare condivisione e dialogo, rimandando ad un percorso non solo formale ma anche interiore e sensoriale, che tra simbolismi ed evoluzioni concettuali porta alla riscoperta dell’intimità del quotidiano, esplorando tutte le possibili connessioni esistenti tra arte e cibo.

Lines

Il foro come elemento di partenza di un percorso che dà vita al piatto: da installazione a parete ad elemento centrale della tavola, dove diventa contenitore. Le linee parallele divengono la via per unire il concetto al bisogno, attraverso il sapore del cibo.

Multipli, varie misure.
Maiolica smaltata dipinta a mano, 2016.

Appetiser

Superfici irregolari che compongono disegni geometrici attraverso il cibo, gli ‘Appetiser’, creati in maiolica a partire da una forma di argilla pura, fanno degli aperitivi dei piccoli oggetti di food design, a metà tra il piacere degli occhi e quello per il gusto, da assaporare lentamente.

Multipli, misure variabili.
Maiolica smaltata, 2016.